IBL
Tornare a conoscere per deliberare
Aiuta l'Istituto Bruno Leoni con il tuo 5x1000
L'Istituto Bruno Leoni vive solo grazie al contributo volontario di chi ci sostiene. Aiutaci anche tu a mantenere la presenza di una voce autenticamente liberale nel panorama politico e intellettuale italiano. Ogni donazione è benvenuta: e contribuirà ad alimentare la ricerca e la presenza pubblica dell'Istituto Bruno Leoni.

Puoi sostenere l’Istituto Bruno Leoni donando il “5 per mille” alla Fondazione Istituto Bruno Leoni al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi annuale: codice fiscale 97741100016, riquadro "finanziamento della ricerca scientifica e dell'università”.

Le somme così donate vanno a sostenere il programma “IBL nelle scuole: si tratta di due “prime lezioni di economia”, molto semplici e non connotate ideologicamente, attraverso le quali gli studiosi e i ricercatori di IBL provano ad offrire “le idee che servono a farsi un’idea”. Avviato nel 2012, il programma IBL nelle scuole ha visto una continua crescita, che ci ha portato a presentare le nostre lezioni a 5.349 studenti nell'anno scolastico 2017/18.

La prima lezione prende l’avvio da uno scritto di Leonard Read del 1958 (“Io, la matita”, qui il video con Milton Friedman) con l’obiettivo di mostrare la complessità della cooperazione volontaria che ha luogo nel libero mercato, mentre il secondo appuntamento muove dalla cosiddetta “favola della finestra rotta” di Frédéric Bastiat. Il suo “Ciò che si vede e ciò che non si vede” è un piccolo grande classico che consente di mettere a fuoco il concetto di costo-opportunità.

L'intento è di spiegare ai ragazzi la natura dello scambio e il ruolo dei prezzi, ma anche il rapporto tra scelte politiche (tassazione, regolazione, politica monetaria) e vita produttiva, gli effetti visibili e quelli meno visibili dell’azione pubblica, il ruolo giocato dai gruppi di pressione, così da aiutarli a comprendere la grande complessità della realtà sociale.

L'IBL organizza inoltre corsi di formazione per docenti delle scuole superiori in collaborazione con AEEE-Italia (Associazione Europea per l'Educazione Economica), ente accreditato presso il MIUR. Tre corsi (due svolti a Milano e uno a Salerno) hanno riguardato la metodologia dell'insegnamento della disciplina economica, mentre l'ultimo corso di formazione (organizzato a Milano il 10 e 11 maggio 2019 con AEEE-Italia e la Società agraria di Lombardia) ha affrontato gli aspetti storici, economici, ambientali e tecnico-scientifici del settore agro-alimentare.

A supporto delle lezioni nelle scuole e dei corsi per docenti l'IBL ha realizzato nel corso degli anni diversi materiali a uso didattico. Ad esempio, il libro Homer Economicus. L'economia spiegata dai Simpson, a cura di Joshua Hall o i fumetti Cosa succede davvero se.... Le conseguenze visibili e invisibili delle scelte pubbliche di Giorgio Vallorani. Dalle cinque storie a fumetti sono stati realizzati anche altrettanti cartoni animati a opera dello stesso Vallorani, che è anche l'autore delle animazioni tratte dal libro Gesù economista di Charles Gave, un libro che come gli altri è stato pubblicato da IBL Libri, la casa editrice dell'Istituto Bruno Leoni.

Senza libertà economica, non può esserci piena libertà, né ritorno alla crescita e alla prosperità. Finché le persone non ne comprendono appieno il valore, la libertà economica rimarrà sempre fragile. L’Istituto Bruno Leoni contribuisce, speriamo, a renderla un po’ più robusta, giorno dopo giorno.

Altre modalità di sostegno a favore dell'Istituto sono illustrate su questa pagina.