Raimondo Cubeddu

Presidente del Comitato Editoriale

Raimondo Cubeddu è nato a Seneghe (OR) nel 1951. Si è laureato in Scienze politiche all’università di Pisa nel 1975 e, dopo essere stato borsista della Fondazione Luigi Einaudi di Torino, è stato ricercatore di Filosofia politica all’Università di Pisa, professore associato alla Scuola Superiore Sant’Anna e, dal 1994 al 2021, professore ordinario di Filosofia politica prima nella Facoltà di Scienze Politiche e poi nel Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa. È membro di comitati editoriali di riviste e di collane scientifiche e socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna.

Tra i primi in Italia si è occupato di Karl R. Popper, di Leo Strauss, della Scuola Austriaca (Carl Menger, Eugen von Böhm-Bawerk, Ludwig von Mises, Friedrich A. von Hayek), di Bruno Leoni, di teoria delle istituzioni, di filosofia delle scienze sociali, delle dottrine del diritto naturale e di vari esponenti della tradizione liberale e libertaria.

Tra le sue pubblicazioni recenti: La Chiesa e i Liberalismi, Edizioni ETS, Pisa 2012; Il tempo della politica e dei diritti, IBL Libri, Torino 2013; L’ombra della tirannide. Il male endemico della politica in Hayek e Strauss, Rubbettino, Soveria Mannelli 2014; La natura della politica, Cantagalli, Siena 2016; Individualismo e religione nella Scuola Austriaca, Edizioni ETS 2019; La cultura liberale in Italia, Rubbettino, Soveria Mannelli 2021; Scambio dei poteri e stato delle pretese. Scritti su Bruno Leoni, IBL Libri, Torino 2021; Il valore della differenza. Studi su Carl Menger, Solomone Belforte, Livorno 2021. Ha curato le edizioni italiane di opere di Menger, di Böhm-Bawerk, di Leoni e di Strauss. In occasione del suo ritiro dall’insegnamento gli è stato dedicato il volume La passione della libertà, a cura di Antonio Masala, Marco Menon, Flavia Monceri, IBL Libri, Torino 2021.


Gli ultimi contributi di Raimondo Cubeddu

Occasional Paper

A cura di / Raimondo Cubeddu

Nuove tirannidi. Conseguenze inintenzionali della dipendenza della politica dalla scienza

È possibile che il passaggio dall’economia della scarsità a quella dell’abbondanza possa dare inintenzionalmente vita a nuove forme di tirannide?

oggi, 29 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni