Viva i soci di capitale, abbasso l’equo compenso

L'Avvocatura si schiera contro la concorrenza e contro i giovani professionisti


16 Novembre 2017

Argomenti / Diritto e Regolamentazione

Enrico Maria Goitre

scarica la ricerca integrale

Negli ultimi mesi, l’Avvocatura è stata toccata da due iniziative legislative assai discusse. La prima, l’introduzione, poi estesa a tutte le professioni, dell’equo compenso; la seconda, la possibilità di esercitare anche attraverso società di capitali. Queste due novità hanno incontrato, da parte della categoria, reazioni opposte. Mentre l’equo compenso è stato salutato dall’Avvocatura (e dalle altre professioni) con grandissimo entusiasmo, l’iniziativa legislativa legata ai soci di capitale è stata fortemente criticata.

Contrariamente alle opinioni dell’Avvocatura, l’equo compenso non servirà a tutelare i professionisti più giovani e meno organizzati, mentre invece la formula societaria potrà rappresentare una grande opportunità di innovazione per la categoria.

La realtà è che l’equo compenso renderà la vita dei giovani avvocati decisamente più dura. Se la riforma funzionerà, i clienti ai giovani potrebbero preferire avvocati più conosciuti ed esperti e quindi, ragionevolmente, più anziani. Ancora una volta insomma una novità pubblicizzata come nell’interesse dei giovani, finirà per consolidare il potere dei più anziani. Ai tanti giovani professionisti non resterà che continuare a sgobbare per altri. E per compensi che in troppi casi di dignitoso hanno assai poco.

Specularmente, l’esistenza dei soci di capitale potrebbe essere una grande opportunità per i giovani avvocati. Non è affatto detto che un giovane professionista brillante e che voglia mettersi in proprio disponga delle risorse necessarie per farlo. Ecco che un socio di capitale, disposto a dividere il rischio in cambio di una quota degli utili, può essere la sua unica chance di farcela.

Viva i soci di capitale, abbasso l’equo compenso

L'equocompenso è un idea ingiusta che renderà la vita dei giovani avvocati certamente più dura e che danneggerà i clienti, i consumatori e gli avvocati stessi condividi con questo commento
La possibilità che la professione forense venga esercitata da soci di capitale può essere una grande opportunità per i giovani avvocati. condividi con questo commento
Fair compensation does not safeguard young professionals whilst capital companies represent an important opportunity for innovation. condividi con questo commento
oggi, 24 Luglio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni