Una società della rete per la banda ultralarga? Il caso australiano

Aggravi di spesa e scadenze fuori controllo, senza alleviare il ritardo tecnologico


2 Aprile 2019

Argomenti / Diritto e Regolamentazione , Politiche pubbliche

Massimiliano Trovato

scarica la ricerca integrale

Nei prossimi mesi, l’Italia potrebbe riportare le infrastrutture di telecomunicazioni sotto il controllo pubblico. Con quali conseguenze? Una possibile risposta arriva dall’Australia, l’unico paese al mondo ad aver costituito una società pubblica con l’obiettivo di unificare le infrastrutture e separarle sotto il profilo della proprietà dall’erogazione dei servizi. L’esperienza australiana è ricostruita esaminandone gli assunti e le conseguenze.

Dopo aver ricostruito le vicende che hanno portato alla costituzione del National Broadband Network australiano, si confrontano gli obiettivi e le aspettative coi risultati effettivamente ottenuti, in termini di penetrazione della rete, prestazioni, prezzi, concorrenza e collateralismo con la politica. Il giudizio complessivo sul progetto NBN non può che essere netto: tanto nella formulazione inizialmente immaginata dai laburisti, quanto nella versione più modesta definita dai liberal-conservatori, il piano si è tradotto in aggravi di spesa e scadenze fuori controllo, senza peraltro alleviare il profondo ritardo tecnologico in cui l’Australia continua a versare. Inoltre, la convinzione secondo la quale la centralizzazione degli investimenti avrebbe assicurato l’efficienza del progetto si scontra con la realtà dei prezzi praticati da NBN, il cui livello ha rallentato la diffusione dei servizi a banda ultralarga.

Una società della rete per la banda ultralarga? Il caso australiano

Nonostante gli enormi investimenti pubblici, per numero di connessioni attivate l’Australia si colloca al diciottesimo posto su trentasei paesi Ocse, con un tasso di penetrazione del 33,2 per cento condividi con questo commento
La pubblicizzazione della rete telefonica australiana non ha migliorato la concorrenza: la concentrazione del settore è cresciuta e i prezzi della banda larga sono tra i più alti al mondo condividi con questo commento
La nazionalizzazione della rete australiana si è tradotta in aggravi di spesa e scadenze fuori controllo, senza alleviare il profondo ritardo tecnologico del paese condividi con questo commento
oggi, 29 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni