Report – Privatizzazioni: una roadmap

È indispensabile ridurre la partecipazione dello Stato al gioco economico, per stimolare la concorrenza e creare un contesto concorrenziale


3 Gennaio 2014

Argomenti / Diritto e Regolamentazione

IBL

Glocus

scarica la ricerca integrale

Il Governo ha annunciato un piano di privatizzazioni del valore di 10-12 miliardi, che prevede la cessione di quote non di controllo di aziende pubbliche, quotate e no. Sebbene si tratti di un passo positivo nella giusta direzione – l’abbattimento del debito pubblico – si tratta ancora di una manovra troppo timida.
Il documento elaborato da IBL e Glocus enfatizza l’importanza dell’obiettivo pro-concorrenziale, rispetto al solo dato finanziario, delle privatizzazioni, e propone una serie di linee guida e provvedimenti necessari a garantire piena trasparenza al processo di privatizzazione.
Fondamentale in questo contesto è che le privatizzazioni riguardino la totalità del capitale delle aziende coinvolte: il governo deve uscire dal business, assumendo in modo più pieno una funzione terza e di regolazione.

Report – Privatizzazioni: una roadmap

Privatizzare non significa solo fare cassa, ma soprattutto aumentare la concorrenza condividi con questo commento
Fuori il governo dal business, il suo unico ruolo è quello di regolatore condividi con questo commento
Govt, get the flip out of business condividi con questo commento
oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni