OP 32. Sicurezza energetica: come uscire dal labirinto

Gli elevati prezzi dell'energia che hanno contraddistinto gli anni più recenti hanno messo in evidenza la questione, solitamente trascurata, della sicurezza energetica.


Di fronte ad un mercato in cui l’offerta è insufficiente, alle minacce crescenti poste da danni o sabotaggi a infrastrutture particolarmente vulnerabili e alla sempre maggiore domanda di energia, Lord Howell of Guildford (già Segretario all’Energia e i Trasporti nel governo inglese di Margaret Thatcher) ci ricorda come la ricerca della sicurezza delle forniture di energia non potrà essere soddisfatta da misure ad hoc, né dalla chimera prospettata da accordi di forniture garantite con i Paesi produttori. La risposta all’enigma può trovarsi solo in una sempre maggiore diversificazione delle fonti di energia e nella liberazione delle potenzialità del mercato nella ricerca di metodi innovativi per consumare meno e in modo più efficiente.

Tutto ciò rappresenta uno stimolo per il nostro Paese a riflettere attentamente sulla sua politica energetica che, a causa di un eccesso di dirigismo e della paralisi degli investimenti, rischia di generare incertezza e alti costi.

OP 32. Sicurezza energetica: come uscire dal labirinto

La vera sicurezza energetica sta nella diversificazione delle fonti condividi con questo commento
Sicurezza energetica: rifaremo gli errori del passato? condividi con questo commento
Lord Howell on the true meaning of "energy security" condividi con questo commento
oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni