L’Antitrust europeo nella Rete delle meraviglie

Dietro la multa a Google si nasconde la volontà di proteggere i concorrenti, non i consumatori


3 Luglio 2017

Argomenti / Diritto e Regolamentazione , Economia e Mercato , Teoria e scienze sociali

Giuseppe Portonera

Forlin Fellow

scarica la ricerca integrale

La Commissione Europea ha imposto a Google una multa di 2,42 miliardi di euro per violazione delle norme antitrust: la condotta sanzionata di Google è quella di aver abusato della posizione dominante sul mercato (in quanto motore di ricerca) per accordare un vantaggio “illegale” a un suo altro prodotto, il servizio di acquisto comparativo su Internet.

Il caso presenta non poche criticità e, per questo, è opportuno studiarne le implicazioni in tema di diritto antitrust. La decisione è figlia di un preciso atteggiamento culturale dell’Antitrust europeo, spesso incline a confondere la difesa della concorrenza con la lotta al “Big”, così preoccupandosi più dell’interesse dei concorrenti che di quello dei consumatori. Si aggiunga che la complessità del mondo di Internet non fa che rendere ancora più rischiosa e delicata l’attività dell’antitrust

Per questo sarebbe opportuno attendersi, da parte del regolatore europeo, una maggiore prudenza e un minore grado di attivismo “politico”. Altrimenti, dato il crescente ricorso a criteri di discrezionalità amministrativa, in luogo di quelli di razionalità giuridica ed economica, più che di diritto antitrust, si finirà a parlare di antitrust politico.

L’Antitrust europeo nella Rete delle meraviglie

Antitrust vs #Google: dietro la multa si nasconde la volontà di proteggere i concorrenti, non i consumatori condividi con questo commento
Antitrust vs #Google: quando si confonde la difesa della concorrenza con la lotta ai big condividi con questo commento
Antitrust vs #Google: the will to protect competitors, not consumers, justifies the EU fine condividi con questo commento
oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni