La liquidità non basta. Rigore e selezione sono funzionali alla crescita

Il mercato italiano del credito bancario è asfittico da un decennio


L’appuntamento di fine maggio con le Considerazioni finali del Governatore di Banca d’Italia è da sempre fonte di riflessione per la comunità economica e finanziaria, oltre che un momento importante per la banca centrale nazionale per relazionare sul suo operato dinnanzi alle Istituzioni ed al Paese.

Offre così un’occasione utile alla Banca per illustrare contesti e scenari in cui si è mossa la propria azione, ma anche per fare bilanci e previsioni. Sebbene, ovviamente, nel tempo, ed in particolare dal 1998 in poi, il ruolo istituzionale di orientamento di politica monetaria sia ormai svolto in chiave europea, come parte del Sistema Europeo delle Banche Centrali, emerge quest’anno più che in passato un richiamo importante in chiave interna e che manca al sistema Italia da ormai da più di un decennio: il richiamo alla selettività

La liquidità non basta. Rigore e selezione sono funzionali alla crescita

Come esiste un debito buono, esiste anche un credito buono che sostiene le imprese più dinamiche e innovative condividi con questo commento
La politica monetaria espansiva presuppone un'attività macroprudenziale ancora più rigorosa. La liquidità va allocata in modo efficiente a sostegno di famiglie e imprese condividi con questo commento
Il mercato italiano del credito bancario è asfittico da un decennio. Bisogna privilegiare la qualità, più che la quantità, del credito condividi con questo commento
oggi, 24 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni