I numeri del sistema scolastico italiano

Il convitato di pietra del sistema scolastico italiano: il pluralismo educativo


13 Marzo 2024

Argomenti / Diritto e Regolamentazione

Anna Monia Alfieri

scarica la ricerca integrale

La lamentevole situazione del sistema educativo italiano vede nella carenza di pluralismo educativo uno dei fattori più importanti e meno conosciuti.

Tra i numerosi problemi che affliggono il sistema educativo italiano, il pluralismo educativo è forse il più misconosciuto. Eppure la garanzia della libertà di scelta dei genitori rappresenta un presidio della democrazia e consente la realizzazione di un sistema scolastico di qualità.

In Italia, per decenni è stata impedita, nei fatti, la realizzazione della libertà di scelta educativa delle famiglie e questo ha contribuito a far sì che il nostro sistema educativo sia discriminatorio nei confronti delle famiglie meno abbienti e crei un grave divario tra Nord e Sud. La gestione pressoché monopolistica dell’istruzione da parte dello Stato, quindi, ha acuito i problemi ai quali, in teoria, avrebbe dovuto porre rimedio.

Per venire alle prese con questa situazione è necessario percorrere un doppio binario: 1) garantire ai genitori l’esercizio libero (ossia a costo zero) del loro diritto precipuo alla libertà di scelta educativa, 2) rifondare scuole paritarie che diano un’alternativa solida alla deprivazione culturale di cui il nostro Paese sta soffrendo da decenni.

Questo Focus offre un’ampia panoramica della situazione corrente del sistema educativo italiano e propone alcune possibili soluzioni.

I numeri del sistema scolastico italiano

Il costo medio studente è pari a 7.000 euro annui. Per gli allievi della scuola paritaria il governo stanzia poco più di 700 euro annui pro capite: la differenza è a carico delle famiglie che vengono già tassate a prescindere dalla scuola scelta per i pro condividi con questo commento
Le scuole paritarie e le famiglie che le scelgono fanno risparmiare allo Stato italiano 6Mld di euro annui. Se i 11.426 istituti paritari chiudessero, lo Stato dovrebbe sostenere un costo di oltre 5Mld di euro annui per assorbire i loro allievi nella scuo condividi con questo commento
Scuole classiste, regionaliste e discriminatorie: il sistema educativo italiano ha bisogno di un cambiamento urgente. Bisogna prendere esempio dall'evidenza di tanti paesi in Europa con sistemi efficienti con giusta sussidiarietà tra scuola statale e pari condividi con questo commento
oggi, 17 Luglio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni