Focus 89. Tra Napoli e la Lomellina. Negoziare le localizzazioni, indennizzare i proprietari


9 Gennaio 2008

Argomenti / Ambiente e Energia , Diritto e Regolamentazione , Teoria e scienze sociali

Carlo Lottieri

Direttore del dipartimento di Teoria politica

scarica la ricerca integrale

Dietro al disastro della gestione campana dei rifiuti non ci sono solo le colpe di questa o quella amministrazione, ma vi è soprattutto il fallimento di una cultura statalista incapace di dare spazio alla negoziazione e di riconoscere i diritti di proprietà.

Dalla Campania arriva il segnale che il Paese è soffocato da una politicizzazione pervasiva che non soltanto corrompe gli animi, ma ormai ammorba perfino l’aria. Per questo è necessario cambiare strada, riconoscendo dignità ai diritti di proprietà e quindi avviando un nuovo modo di aprire la strada alla localizzazione degli impianti più invasivi.

In particolare, si rileva l’urgenza di porre mano alla legislazione e porre al centro i cittadini danneggiati. In questo modo si eviterebbe quello che succede normalmente, e cioè che la costruzione di impianti e discariche ingrossi i bilanci comunali invece che compensare i proprietari fortemente colpiti sul piano patrimoniale.

Focus 89. Tra Napoli e la Lomellina. Negoziare le localizzazioni, indennizzare i proprietari

Tra Napoli e la Lomellina. Negoziare le localizzazioni, indennizzare i proprietari condividi con questo commento
All'origine della disastrosa gestione campana dei rifiuti condividi con questo commento
Garbage in Naples. The reasons of a scandal condividi con questo commento
oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni