Focus 87. Cinque miti sulla mancanza di concorrenza

Le imprese dominanti, se non beneficiano di una regolamentazione disegnata a loro vantaggio dai regolatori, sono sottoposte al giudizio del consumatore. Il monopolio non sopravvive se non grazie all’intervento delle autorità pubbliche in suo favore.


In questo Focus, si esamina il caso europeo che ha visto Microsoft contrapposta alla Commissione UE, e ne deriva “cinque miti” sull’assenza di concorrenza, in mercati in cui vi sia un’impresa in posizione dominante.

Se non beneficiano di una regolamentazione disegnata per loro vantaggio dai regolatori, anche le imprese dominanti sono sottoposte al giudizio del consumatore. Il monopolio non sopravvive, in un contesto di mercato, se non grazie all’intervento delle autorità pubbliche in suo favore. Esso è cosa diversa dal fatto che una impresa innovativa possa trarre una posizione di vantaggio dall’essere arrivata prima su un certo mercato ma, in assenza di barriere legali all’entrata, non potrà difendersi dalla sfida dei concorrenti senza soddisfare i consumatori.

Focus 87. Cinque miti sulla mancanza di concorrenza

La posizione dominante di un'impresa è cosa molto diversa dal monopolio condividi con questo commento
Cinque miti sulla mancanza di concorrenza condividi con questo commento
Competition gives the customers the power to decide whether or not a company can exist condividi con questo commento
oggi, 30 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni