Focus 55. C’era un ghiacciaio alle Svalbard…


9 Aprile 2007

Argomenti / Ambiente e Energia

Luigi Mariani

scarica la ricerca integrale

Il Corriere della Sera ha pubblicato in prima pagina delle foto, diffuse da Greenpeace, relative al presunto scioglimento del ghiacciaio Blomstrandbreen delle Svalbard, immortalato nel 1918 e nel 2006. Nell’ultimo Focus dell’Istituto Bruno Leoni, si dimostra come gli effetti del riscaldamento globale sull’estensione del ghiacciaio siano stati inconsistenti. Infatti, osservando immagini risalenti ad altri periodi, è possibile constatare come il ghiacciaio sia stato soggetto a più cicli di avanzata-arretramento.
Il Focus mostra come la propaganda sul global warming sia largamente basata su messaggi sensazionalistici e di grande impatto, ma infondati. La vicenda del ghiacciaio Blomstrandbreen ne è un esempio emblematico.
L’Istituto invita il Corriere della sera a riconoscere l’errore e ad informare più correttamente i suoi lettori.

Focus 55. C’era un ghiacciaio alle Svalbard…

C’era un ghiacciaio alle Svalbard…ma non si è sciolto per il riscaldamento globale condividi con questo commento
L'informazione sul global warming è largamente basata su messaggi sensazionalistici condividi con questo commento
Global warming and media sensationalism condividi con questo commento
oggi, 31 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni