BP 83. Il monitor è mio e me lo gestisco io!

Lo schema di decreto legislativo di riforma del “Testo unico della radiotelevisione” sottoposto dal Governo al parere del Parlamento andrebbe certamente ripensato.


15 Febbraio 2010

Argomenti / Politiche pubbliche

Silvio Boccalatte

scarica la ricerca integrale

La nuova disciplina sulla radiotelevisione sembra applicarsi indistintamente ai grandi network così come ai privati. Le definizione di “responsabilità editoriale” sembra includere anche i meri fornitori dell’accesso e della piattaforma internet, i quali non hanno alcun reale potere di controllo sui contenuti veicolati tramite i loro servizi. L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni acquista nuovi poteri, talvolta senza norme procedurali chiaramente delineate dalla legge. Il divieto di fruizioni di programmi vietati ai minori, da chiunque richiesti, nelle ore diurne, è eccessivo rispetto allo scopo di tutela dei minori e risulta di dubbia legittimità costituzionale.

BP 83. Il monitor è mio e me lo gestisco io!

“Il monitor è mio e me lo gestisco io!": l'analisi del Testo unico della radiotelevisione condividi con questo commento
Testo unico della radiotelevisione: normativa di dubbia legittimità costituzionale condividi con questo commento
The dubious consitutional provisions of the Italian TV regulation law condividi con questo commento
oggi, 15 Luglio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni