BP 23. Distribuzione e prezzi del farmaco

Gli USA sono il maggiore mercato del mondo per il consumo di farmaci, ma il paziente americano paga un prezzo superiore rispetto al suo omologo europeo. Questa differenza si riflette nella migrazione di imprese farmaceutiche che fanno ricerca negli USA.


15 Settembre 2005

Argomenti / Politiche pubbliche , Teoria e scienze sociali

Alberto Mingardi

Direttore Generale

Carlo Stagnaro

Direttore Ricerche e Studi

scarica la ricerca integrale

Il dibattito sulla “reimportation ”dei medicinali dal Canada ha acceso le luci, negli Stati Uniti (e di converso nel resto del mondo),su un problema significativo ma spesso taciuto. A fronte del fatto che gli USA sono il maggiore mercato del mondo per il consumo di farmaci,il paziente americano paga un prezzo assai superiore rispetto al suo omologo europeo.

Il controllo dei prezzi dei farmaci ha causato un declino delle attività di ricerca e sviluppo in Europa. I costi dell’innovazione, che viene principalmente dalle imprese americane, vengono ripagati in larga misura dai consumatori americani. Il “free riding” europeo rischia di farsi insostenibile, specie se anche gli USA dovessero cedere e introdurre dei calmieri. La debolezza italiana è dovuta anche al “collo di bottiglia” anticompetitivo della distribuzione; le politiche di contenimento della spesa incidono soprattutto sugli utili dell’industria farmaceutica, disincentivandone ulteriormente l’operato. Nel lungo termine occorre un ripensamento globale delle nostre politiche sanitarie.

BP 23. Distribuzione e prezzi del farmaco

Distribuzione e prezzi del farmaco: la coperta si accorcia fra Europa e Usa condividi con questo commento
Così il controllo dei prezzi dei farmaci ha causato un declino delle attività di ricerca e sviluppo in Europa condividi con questo commento
Pharmaceuticals: how price controls affect R&D condividi con questo commento
oggi, 21 Luglio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni