BP 111. Un patrimonio invisibile e inaccessibile

Cosa si nasconde nei depositi dei musei statali? Un ricco patrimonio di opere per niente valorizzato, oppure uno sparuto gruppo di beni artistici poco pregiato e numericamente poco consistente?


30 Marzo 2012

Argomenti / Economia e Mercato , Politiche pubbliche

Filippo Cavazzoni

Direttore editoriale

Maurizio Carmignani,

Nina Però

scarica la ricerca integrale

I depositi dei musei statali racchiudono un ampio patrimonio che va conosciuto e valorizzato.

Considerazioni di natura differente vanno effettuate per i musei storico-artistici e per quelli archeologici.

A legislazione vigente, la valorizzazione deve essere attuata attraverso diverse strategie gestionali: dal potenziamento della rotazione delle collezioni, alla locazione a titolo oneroso. Gli interventi normativi devono puntare alla concessione dell’autonomia amministrativa e finanziaria dei musei statali e ad una maggiore flessibilità nella gestione del patrimonio posseduto.

BP 111. Un patrimonio invisibile e inaccessibile

Un patrimonio invisibile e inaccessibile. Idee per dare valore ai depositi dei musei statali condividi con questo commento
Cosa si nasconde nei depositi dei musei statali, e come valorizzarli? condividi con questo commento
An invisible and inaccessible heritage. How to appraise the deposits of public museums condividi con questo commento
oggi, 31 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni