Proprietà limitata

La stretta del governo sugli affitti brevi non risolve alcun problema, semmai li aggrava

20 Giugno 2023

Il Foglio

Carlo Stagnaro

Direttore Ricerche e Studi

Argomenti / Diritto e Regolamentazione

“Non disturbare chi vuole fare”, lo slogan con cui Giorgia Meloni ha vinto le elezioni e inaugurato il suo governo, evidentemente non si applica a chi vuole affittare casa propria. La stretta del governo sugli affitti brevi – il divieto di concedere la casa per periodi inferiori ai due o addirittura tre giorni – appare non solo un’incomprensibile intrusione nella libertà dei proprietari di casa di mettere a frutto i loro asset. E’, soprattutto, una mossa autolesionistica in un paese che ha alcune caratteristiche del tutto peculiari: un patrimonio artistico senza pari al mondo, un vasto numero di unità abitative sfitte, una ricettività turistica insufficiente e spesso disorganizzata, una diffusa proprietà edilizia e un’inflazione tra le più feroci in Europa. Proprio l’aumento dei prezzi, assieme al boom dei viaggi post Covid, ha reso proibitivi i costi della permanenza nelle principali città d’arte.

continua a leggere sul Foglio.it

oggi, 20 Luglio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni