Il Pnrr si salva parlando meno di soldi e più di riforme

Anziché continuare a recriminare è ora di pensare a ciò che serve per cambiare il paese

7 Luglio 2023

Il Foglio

Carlo Stagnaro

Direttore Ricerche e Studi

Argomenti / Politiche pubbliche

Riuscirà l’Italia a spendere tutte le risorse del Pnrr? Il confronto tra il ministro Raffaele Fitto e la Commissione europea verte principalmente sulla concreta capacità del nostro paese di rispettare le scadenze (di cui molti dubitano, anche all’interno del governo, consapevoli dell’esperienza dei fondi strutturali) e sulla speranza di spostare i denari europei verso strumenti più flessibili o con scadenze più prolungate, quali i fondi di coesione sociale e la programmazione 2021-27. Intervenendo sul Corriere qualche giorno fa, Fitto ha rivendicato i cambiamenti nella gestione del Piano e il raccordo tempestivo ed efficace tra Roma e Bruxelles. Questa comprensibile enfasi sugli aspetti procedurali e operativi rischia però di lasciare in ombra l’aspetto politicamente più importante del Piano, cioè quello delle riforme.

continua a leggere sul Foglio.it

oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni