Novak e quel tallone d'Achille da curare

In questo momento storico è utile riportare all'attenzione gli autori che hanno animato il dibattito politico del Novecento

13 Marzo 2022

Il Sussidiario

Argomenti / Teoria e scienze sociali

Di fronte al dramma della guerra e alla pesantissima violazione delle regole della convivenza tra le nazioni può sembrare ormai chiuso lo spazio per un confronto sulle forme della politica e sui valori di fondo di una società moderna. La pandemia prima e l’aggressione russa all’Ucraina hanno fatto tornare in primo piano il ruolo degli Stati nella politica sanitaria prima, nelle scelte per la difesa e per l’energia poi. Un cambiamento di prospettiva inevitabile rispetto ai tempi ormai lontani in cui si discuteva di terza via in uno scenario caratterizzato dalla vittoria del capitalismo e delle democrazie sui sogni imperiali del comunismo reale.

Eppure ci sono riflessioni e prospettive che non meritano di essere lasciate nei libri di storia nella speranza di un futuro in cui sia ancora possibile discutere di sistemi politici e guardare con un atteggiamento insieme critico e costruttivo ai valori della dimensione sociale ed economica.

Continua a leggere su ilSussidiario.net

oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni