Jannik Tax

La concorrenza dei paradisi fiscali alla Montecarlo dice poco su Sinner e molto su due ipocrisie dell'Italia


1 Febbraio 2024

Il Foglio

Serena Sileoni

Argomenti / Politiche pubbliche

Abbiamo davvero il diritto di criticare Jannik Sinner perché residente a Montecarlo? Prima di esibire un orgoglio patriottico offeso, dovremmo chiederci quale è il punto di partenza di una vicenda che, dopo averci visti tutti uniti sotto il suo podio a prenderci nazionalisticamente i meriti suoi, ci vede divisi a giudicare le sue scelte di vita. Sinner è un giocatore professionista, prima di tutto, né ci risulta si sia mai arrogato la pretesa di rappresentare l’unità nazionale. Certo, l’ha esibita, certo, ha accolto l’invito di Giorgia Meloni a Palazzo Chigi, ma più – pare – per correttezza istituzionale che non per attivismo sciovinistico. Se così è, l’orgoglio della sua italianità è più di chi ne festeggia le vittorie come fossero un successo collettivo, che non suo.

continua a leggere sul Foglio.it

oggi, 31 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni