L'ipocrisia del Catalogo dei Sussidi ambientalmente dannosi

Il ministero dell'Ambiente ha pubblicato il nuovo aggiornamento sui Sad

18 Giugno 2023

Il Foglio

Carlo Stagnaro

Direttore Ricerche e Studi

Argomenti / Ambiente e Energia

Il ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica ha pubblicato la quinta edizione del Catalogo dei Sussidi ambientalmente dannosi (Sad) e dei Sussidi ambientalmente favorevoli (Saf). Il documento rendiconta circa 52 miliardi di euro di sussidi nel 2021: 22 miliardi ambientalmente dannosi (di cui 14 alle fonti fossili), 19 miliardi favorevoli e 11 miliardi incerti. L’attenzione politica è tutta sui primi, perché la richiesta di cancellarli unisce maggioranza e opposizione. Il ministro Gilberto Pichetto Fratin, nella prefazione, annuncia: “Dalla prossima edizione saranno prioritariamente trattate e approfondite le proposte per la progressiva eliminazione dei Sussidi ambientalmente dannosi e per la promozione dei Sussidi ambientalmente favorevoli”. Il valore dei Sad appare in crescita rispetto ai 19 miliardi del 2020, ma è in linea con il 2019. Il calo del 2020 è infatti interamente riconducibile al Covid e ai lockdown.

continua a leggere su ilFoglio.it

oggi, 28 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni