Le origini del capitalismo

Jean Baechler

Perché l’Occidente è diventato ricco? Perché il capitalismo è nato in Europa? Perché la rivoluzione industriale è avvenuta in Inghilterra e non altrove? Sono questioni ormai “classiche”, sulle quali si sono esercitati pensatori del rilievo di Karl Marx e Max Weber e, più di recente, intere generazioni di storici dell’economia

ISBN / 978-88-6440-249-9
pagine / 156
anno / 2015
18 euro

Disponibile anche come e-book

Perché l’Occidente è diventato ricco? Perché il capitalismo è nato in Europa? Perché la rivoluzione industriale è avvenuta in Inghilterra e non altrove? Sono questioni ormai “classiche”, sulle quali si sono esercitati pensatori del rilievo di Karl Marx e Max Weber e, più di recente, intere generazioni di storici dell’economia.

Nel 1971, Jean Baechler avanzava una tesi originale, destinata a influenzare profondamente gli studi successivi: è soprattutto per ragioni “politiche” se il capitalismo è nato in Europa. Le sue radici vanno ricercate nel pluralismo della società feudale: nel fatto, cioè, che un’area culturalmente omogenea non diede origine a un solo Impero, ma al contrario divenne un mosaico di unità politiche differenti e impegnate a limitare le une le pretese delle altre. È stata, di conseguenza, una politica “a bassa intensità” che ha consentito la fioritura dei commerci, lo sviluppo delle imprese, le sperimentazioni scientifiche e organizzative e, infine, quella “crescita economica moderna” che è coincisa con un miglioramento delle condizioni di vita senza precedenti nella storia dell’umanità.

Negli ultimi vent’anni l’importanza del pluralismo politico per l’emergere del capitalismo è diventata moneta corrente. Ma è in questo testo, frutto di un dialogo serrato con Marx, che trova la sua prima, geniale formulazione.

«Le origini del capitalismo – scrivono Luigi Marco Bassani e Alberto Mingardi nella loro Prefazione – è un piccolo gioiello della storiografia europea».

Jean Baechler

Jean Baechler è professore emerito di Sociologia storica all’Université Paris-Sorbonne (Paris IV) e membro dell'Académie des sciences morales et politiques.

In traduzione italiana sono usciti anche Democrazia oggi. Morte e resurrezione di un sistema (Ecig, 1996) e I fenomeni rivoluzionari (Il formichiere, 1976).

Acquista su Amazon Kindle
Acquista su Book Republic
Acquista su iTunes Store
Acquista su Google Play