Guerre e sovranismi

Come evitare una spirale distruttiva

30 Ottobre 2023

Il Foglio

Carlo Stagnaro

Direttore Ricerche e Studi

Argomenti / Economia e Mercato

Conflitti, crisi finanziarie ed energetiche chiamano protezionismo. Ma così il mondo è meno sicuro

Guerra in Medio Oriente, la Russia invade un paese limitrofo, crisi energetica, tensioni con la Cina, l’integrazione europea in stallo, inflazione elevata. Sono i titoli dei giornali degli anni ’70 o di quelli odierni? La storia spesso si ripete, ma in questo caso le analogie sono davvero molte. In effetti, ci stiamo avvitando in una spirale negativa comparabile a quella di allora. Conflitti armati e guerre economiche si susseguono e il rischio che queste ultime portino a ulteriori situazioni di belligeranza è grande. Nel frattempo, l’economia reale rallenta e gli alti tassi di interesse bruciano i risparmi dei cittadini e mettono in ginocchio le finanze dei paesi fortemente indebitati. Se ci troviamo nuovamente nello stesso pasticcio di allora, forse possiamo imparare qualcosa dal passato anche su come tirarcene fuori.

continua a leggere sul Foglio.it

oggi, 24 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni