Energia: Ibl, 2 famiglie su 3 scelgono mercato libero

Lo studio è stato presentato ad un incontro a Illumia a Bologna

21 Febbraio 2023

ANSA

Argomenti / Economia e Mercato

Sono sempre più gli italiani che scelgono il mercato libero per le loro forniture di energia. È questo uno dei dati che sono emersi dallo studio ‘Energia e concorrenza: se non ora quando?’ realizzato dall’Istituto Bruno Leoni e commissionato da Illumia.

Il paper monitora i primi undici mesi del 2022 e ha messo in luce come la percentuale dei clienti sul libero mercato sia aumentata dal 60 al 67% per l’elettrico (dal 63 al 66% per il gas), mentre il numero degli utenti serviti in tutela siano scesi a meno di un terzo in entrambi i settori. Sono 1.000 le imprese che vendono energia elettrica e gas sul libero mercato, occupando circa 20.000 addetti (il doppio se si considera anche l’indotto) con investimenti in media di 150 milioni di euro l’anno. La concorrenza ha stimolato l’impresa e generato occupazione.

continua a leggere sul sito dell’ANSA

oggi, 22 Maggio 2024, il debito pubblico italiano ammonta a il debito pubblico oggi
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
    Istituto Bruno Leoni