20 novembre 2017
Cena Annuale
Alcatraz, Milano
Via Valtellina 25, Milano
19:30 - 01:30
    Premio Bruno Leoni 2017
    Alcatraz, Milano
    Premio Bruno Leoni 2017


    Dal 2008, ogni anno l’Istituto Bruno Leoni attribuisce un “Premio Bruno Leoni”: dedicato al pensatore al cui magistero l’Istituto si richiama.

    Il premio è destinato a figure eminenti che, attraverso un’opera recente oppure il lavoro di una vita, abbiano contribuito a fare avanzare le idee della libertà individuale, del mercato, della libera concorrenza.

    Quest’anno, abbiamo deciso di dare un piccolo ma necessario riconoscimento alle persone che combattono ogni giorno per le libertà individuali in Venezuela, Paese in cui la dittatura chavista si rivela sempre più spietata. Abbiamo insignito del Premio Leopoldo Lopez, fondatore del partito Voluntad Popular e uno degli amministratori della città di Caracas, tuttora in carcere. Riceveranno il Premio per Leopoldo Lopez suo padre Leopoldo e sua madre Antonieta.

    Per maggiori informazioni:
    eventi@brunoleoni.it
    02 3657 7325


    Il Premio viene assegnato in occasione della cena annuale dell’Istituto.

    La cena annuale del “Premio Bruno Leoni” è una occasione per aiutare l’Istituto a proseguire nella propria opera.

    È possibile sostenere l’attività dell’Istituto sponsorizzando un tavolo alla cena, che si terrà a Milano, all’Alcatraz
    (Via Valtellina 25C) il 20 novembre 2017 dalle ore 19:30.
    Ogni tavolo da dieci persone è acquistabile al prezzo di 3.600 euro (contributo liberale o, in caso di sponsorizzazione, 3.500 euro più Iva). Il posto singolo ha invece un costo di 360 euro. È un modo semplice ma significativo per dare un segno concreto di amicizia e di apprezzamento al lavoro dell’Istituto. Il ricavato della cena contribuisce a sostenere i programmi di “education” dell’Istituto: in special modo le “prime lezioni d’economia” nelle scuole superiori, che nell’anno scolastico 2016/2017 siamo riusciti a tenere a oltre 5.000 studenti, confermando la continua crescita di questo progetto.

    Proprio oggi, quando l’impressione è di essere fra la Scilla del populismo e la Cariddi di un establishment rigidamente autoreferenziale, siamo convinti dell’importanza del lavoro dell’IBL.