IBL
Analisi economica del diritto: un nuovo corso online
Corso di formazione online in 12 lezioni
Che contributo possono dare gli economisti al miglioramento della qualità delle leggi? Quali metodi possono usare? E' sempre necessaria la regolamentazione? Con questo nuovo corso, l'Istituto Bruno Leoni intende fornire le coordinate fondamentali per orientarsi nell'analisi economica del diritto, cioè l'impiego degli strumenti economici per capire le conseguenze e gli effetti delle scelte normative e giurisprudenziali. Se crescita e sviluppo sono debitori della qualità delle istituzioni, solo una seria analisi economica può offrire gli strumenti per indirizzare le nostre scelte verso la prosperità e la libertà individuale.

Il corso fornisce gli strumenti per comprendere in che modo l’analisi economica del diritto (law and economics) può contribuire alla migliore comprensione dei fenomeni economici e all’interazione tra le norme e i comportamenti degli individui. Il corso si divide in tre parti:

- Nelle prime quattro lezioni vengono introdotti i principi fondamentali e gli obiettivi dell’analisi economica del diritto. Tale branca di studi viene collocata storicamente nell’evoluzione del pensiero economico e ne viene evidenziata l’originalità. Inoltre, vengono illustrati alcuni casi studio in cui l’analisi economica del diritto ha consentito di migliorare la qualità delle norme, per esempio nella regolazione economica delle industrie a rete, o ha aiutato a individuare errori e limiti nell’azione governativa, quale è il caso delle politiche industriali.

- La seconda parte, anch’essa composta di quattro lezioni, presenta i principali strumenti attraverso cui gli economisti possono contribuire alla comprensione degli effetti delle norme e, in tal modo, integrare con informazioni cruciali il lavoro dei policy-maker e le decisioni dei giudici: oltre a una illustrazione generale del metodo economico, verranno descritti gli strumenti per effettuare analisi costi-benefici, valutazione ex post delle politiche pubbliche, e analisi di impatto della regolazione ex ante.

- Nelle quattro lezioni conclusive, la prospettiva viene allargata, guardando ai contributi dell’analisi economica del diritto da parte dei policy maker (e dunque l’importanza del disegno istituzionale) e da parte dei giudici. Infine, vengono presentate due ulteriori prospettive: quella comportamentale – legata al modo in cui i comportamenti degli agenti economici si adattano ai cambiamenti nelle norme – e un benchmarking internazionale che consente di tracciare le evoluzioni delle scelte in ambito regolatorio dei diversi Stati.

Il corso prevede lo svolgimento di dodici lezioni (la prima gratuita e liberamente accessibile): da lunedì 19 aprile a venerdì 14 maggio, dalle ore 18:30 alle ore 20.00.

Per maggiori informazioni e consultare il calendario cliccare QUI